Napoli per famiglie

Napoli per famiglie, un viaggio per grandi e piccini alle falde del Vesuvio

 

Alle falde del Vesuvio la magia della città di Napoli, città calda e accogliente che si apre al turismo di famiglia.

Arte e cultura, certamente, ma anche tanti parchi e zone verdi, attrazioni per ogni età, una gastronomia sulla quale c’è davvero tantissimo da dire e non solo. Napoli è una città a misura di bambino e di adulto, una meta che non può mancare al vostro album di ricordi di famiglia.

Chi si rivolge spesso ai tour guidati come opzione valida per scoprire i luoghi che lo circondano troverà sicuramente utile lo Shuttle Museo di Capodimonte, un autobus che mette in comunicazione ogni ora, dalle 9.15 alle 18.15, i principali luoghi culturali della città: Piazza Trieste e Trento, il settecentesco Teatro San Carlo, Piazza Municipio, Piazza Dante, il Museo Archeologico e il Museo di Capodimonte.

Proprio quest’ultimo è una meta adattissima alle famiglie: insieme alle tantissime opere (tra le quali una nobile collezione di presepi artistici), infatti, Capodimonte è circondato da un grande parco, tra i più belli di tutta Napoli, che permettono alla famiglia di rilassarsi tranquillamente, fare un picnic e scoprire la città partenopea da una prospettiva suggestiva.

Anche i bambini rimarranno incantati, poi, dall’ammirare le capacità dei maestri presepiali che, soprattutto nella zona di San Gregorio Armeno, arricchiscono questi vicoli spesso angusti di un colore e di un’arte unici al mondo. E chissà, tra una statuetta e l’altra per il prossimo presepe natalizio, il maschietto di casa potrà sicuramente incuriosirsi per la raffigurazione artistica del suo calciatore preferito!

Che Napoli sia una città per bambini lo dimostra poi anche il progetto napoliperbambini.com, un blog attraverso il quale vengono organizzate gite e percorsi guidati (di un giorno, ma anche di una settimana) alla scoperta dei luoghi partenopei più belli, sempre a misura di infanti e adolescenti, turisti o locali.

Attraverso questo progetto i bambini, accompagnati da guide e animatori esperti, potranno scoprire le curiosità più interessanti su Napoli e i suoi luoghi, come ad esempio le tecniche di restauro del libro presso la Biblioteca Nazionale, i segreti della torrefazione del caffè, ammirare i castelli e le antiche ville.

Sapevate che a Napoli si trova anche il curioso Ospedale delle Bambole? Questo negozio artigianale, che produce bambole e peluche a mano da oltre un secolo, ospita il “pronto soccorso” per bambole e peluche, ovvero una sorta di pronto intervento nel quale esperti “infermieri” potranno restituire al giocattolo preferito dal vostro bambino nuova vita.

Per tutti i bambini più “esploratori”, ma anche per i genitori che vogliono ammirare la bellezza di una Napoli insolita, è sicuramente un’esperienza da consigliare la visita alla Napoli sotterranea, un dedalo di cunicoli, grotte e spazi a volte immensi, l’antica città greco-romana sepolta da secoli e riscoperta solo negli ultimi decenni.

E per concludere una visita a Napoli con tutta la famiglia, ovviamente, non può mancare uno dei piatti che i più piccoli amano di più: la pizza. C’è davvero l’imbarazzo della scelta in città in fatto di pizzerie, ma tra le scelte più popolari non mancano Gino Sorbillo, che porta avanti una tradizione quasi centenaria di lavorazione della pizza napoletana (anche con l’uso di ingredienti gluten-free), o Ciro a Mergellina, che si trova di fronte al porto turistico della città.

Commenti

Redazione

Seguici su Facebook