acquario di cattolica

Acquario di Cattolica: info utili, orari e prezzi

 

L’Acquario di Cattolica è, insieme a quello di Genova, una delle più importanti strutture divulgativo-scientifiche del genere in Italia. Si trova nell’omonima località dei riminese, una delle più frequentate dell’intera Riviera Romagnola. Del resto, Cattolica è sin da inizio novecento conosciuta come la Regina dell’Adriatico in virtù del suo successo tra i viaggiatori rivieraschi.

Il nucleo architettonico della struttura, concepito durante il Ventennio, fungeva originariamente da colonia marittima per le vacanze dei fanciulli. I cinque edifici, ispirati alle forme dei mezzi aeronavali, furono inaugurati nel 1934 e suscitarono molte reazioni. In particolare, si diede evidenza allo stile modernista, quasi futurista di questi edifici.

Ancora oggi gli edifici, con gli adeguamenti e ammodernamenti del caso, costituiscono un significativo esempio del razionalismo del primo Novecento. La trasformazione da colonia ad acquario è però molto più recente, con l’apertura del complesso Le Navi che risale solo al 10 giugno del 2020. Da venti anni, quello che era un complesso per le vacanze estive è divenuto un polo di cultura a disposizione di turisti e residenti della Riviera.

Acquario di Cattolica: informazioni utili

Orari di apertura

L’Acquario di Cattolica è aperto stabilmente da aprile a metà settembre. Per il periodo 2020-2021 la riapertura è prevista sabato 4 aprile e la chiusura stagionale propriamente detta domenica 13 settembre. Dal 1 giugno al 13 settembre il parco rimane aperto tutti i giorni, senza eccezioni (compreso Ferragosto).  Tra settembre e ottobre rimarrà aperto solo nel weekend, mentre a novembre sarà aperto per Halloween (31 ottobre – 1 novembre) e durante tutte le domeniche. Aperture speciali sono previste nel periodo natalizio: 6-8 dicembre, 13 e 20 dicembre e dal 26 dicembre al 6 gennaio.

Gli orari variano a seconda dei percorsi e sono i seguenti:

  • Percorso blu: 9.30 – 16.30 (bassa stagione), 9.30 – 21.30 (alta stagione)
  • Percorso giallo: 9.30 – 18 (bassa stagione), 9.30 – 22 (alta stagione)
  • Percorso verde: 9.30 – 18 (bassa stagione), 9.30 – 22 (alta stagione)
  • Percorso viola: 9.30 – 18 (bassa stagione), 9.30 – 22 (alta stagione)

Biglietti

Il costo dei biglietti è suddiviso in due fasce: biglietto intero e ridotto. Il biglietto intero ha un costo di 21 euro ed è valido per adulti e ragazzi sopra i 140 cm. Il biglietto ridotto ha un costo di 17 euro ed è valido per bambini da 100 a 140 cm, over 65, invalidi e loro accompagnatori. I disabili non autosufficienti e i bambini fino a un metro possono entrare gratuitamente.

Come si arriva

L’Acquario di Cattolica si trova nel quadrante nord-est della cittadina. Si può raggiungere facilmente in automobile (dista 4 km dal casello della A14 Adriatica), in treno o in autobus. Per chi si muove con i mezzi pubblici è consigliato in ogni caso il bus linea 125, fermata 71 (“Acquario”). La struttura è dotata di ampi parcheggi per automobili e camper.

Cosa vedere all’Acquario di Cattolica

I percorsi tematici, evidenziati dai quattro colori (blu, giallo, verde e viola) hanno caratteristiche e cose da vedere diverse. Nel percorso blu è possibile ammirare squali, pinguini, trigoni e meduse. In particolare gli squali toro e nutrice vivono in una enorme vasca che contiene settecentomila litri d’acqua. I pinguini di Humboldt, specie che vive fino a 20 anni, è ospitata in ambienti diversi soprattutto perché in natura vivono in ambienti temperati-freddi.

Incredibile la vasca tattile che ospita i trigoni, degli animali dalla forma vagamente simile alla razza, non velenosi (l’aculeo viene infatti rimosso) e molto docili. I bambini possono toccare questi esemplari giganti, che arrivano fino a quasi 2 metri di lunghezza e 0,8 metri di larghezza.

Il percorso giallo è dedicato alle lontre e al caimano nano di Cuvier, due specie decisamente diverse ma accomunate dalle piccole dimensioni. Soprattutto il caimano, che ha ben ottanta denti su tutta la bocca, è particolarissimo e può logicamente essere ammirato solo da lontano. Il percorso verde è quello interamente dedicato ai rettili con serpenti, anfibi, camaleonti, iguane, gechi e lucertole.

Infine, il percorso blu è intitolato “Abissi, terra aliena” ed è una mostra tematica sugli animali marittimi che vivono sotto i 200 metri di profondità. Creature piccole e innocue e veri colossi del mare come il calamaro gigante, che arriva fino a 13 metri di lunghezza.

Commenti

Stefano Maria Meconi

Seguici su Facebook