i love lego roma

I Love Lego – La mostra sui mattoncini arriva a Roma

 

Sarà la prestigiosa cornice di Palazzo Bonaparte a Roma a ospitare, fino al 19 aprile 2020, la mostra I Love Lego dedicata agli appassionati (piccoli e grandi) del mattoncino colorato. Nati nel 1949 dall’azienda di Ole Kirk Kristiansen a Billund, in Danimarca, i LEGO sono tra i giochi più diffusi al mondo.

Collaborazioni di design, film, serie animate e fumetti: intorno ai Lego esiste un mercato che raggiunge i 5 miliardi di euro di fatturato. Non è un caso che, in questi settant’anni, siano diventati un fenomeno globale. Influenzando il mondo che ci circonda, questi mattoncini di plastica sono diventati anche un caso culturale.

Proprio a questo scopo la mostra I Love Lego, che sta girando l’Italia e il mondo, vuole proporre la “cultura del gioco” e non solo. Le mostre sono organizzate da artisti ed esperti, in collaborazione con i LUG. Si tratta dei Lego User Group, gruppi di utenti “esperti” che riescono – a partire dai mattoncini – a creare delle vere e proprie opere d’arte.

La location: Palazzo Bonaparte

Il rinascimentale Palazzo Bonaparte (conosciuto anche come Palazzo D’Aste Rinuccini) si trova nella centralissima Piazza Venezia a Roma. È un capolavoro di stile rinascimentale, benché risalga alla seconda metà del XVII secolo. Fu progettato da Giovanni Antonio De Rossi, ideatore di numerosi complessi religiosi e laici della Capitale.

Affacciato sulla piazza e su Via del Corso, è organizzato su quattro livelli ed è proprietà di INA Assitalia, ora parte del Gruppo Generali. Restaurato nel 2017-2019, è ora sede di Arthemisia, una delle più importanti società mondiali nella realizzazione di mostre culturali.

L’edificio deve il suo nome a Maria Letizia Ramolino in Bonaparte, madre dell’imperatore Napoleone, che vi dimorò dal 1818 al 1836. La nobildonna, decidendo di affidarsi alla protezione di Papa Pio VII, poté vivere in serenità durante l’esilio di Napoleone.

La mostra I Love Lego

Organizzata proprio da Arthemisia, la mostra è un vero e proprio elogio all’arte dei Lego. Nello spazio espositivo sono ricreati con perizia monumenti, luoghi d’interesse e di fantasia provenienti da tutto il mondo. Che sia la Roma imperiale o la New York dei giorni d’oggi, la conquista della Luna o il periodo bellico della Liberazione, il tutto è narrato attraverso i mattoncini colorati.

Un viaggio alla scoperta di un mondo e di un racconto continuo che RomaBrick (il LUG della Capitale) ha realizzato per omaggiare l’Urbe e la sua storia. Non solo diorami, perché c’è spazio anche all’arte con le tele di Stefano Bolcato, che unisce mondo Lego e passione rinascimentale.

Informazioni utili

La mostra è visibitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato e domenica dalle 9 alle 21. I biglietti hanno un costo – prevendita inclusa – da 7,50 a 13,50 euro, con riduzioni e biglietti famiglia (1 adulto 11,50 euro + 1 bambino da 4 a 11 anni 7,50 euro).

Per maggiori informazioni e per prenotare consultare la landing tematica su Ticket.it.

Commenti

Stefano Maria Meconi

Seguici su Facebook