Dolomiti per tutta la famiglia: una vacanza per grandi e piccini

Dolomiti in famiglia: una meta per grandi e piccini

 

Il fresco, i verdi prati, parchi con giochi per i bambini e parchi avventure per i più grandi. Queste sono le Dolomiti e in particolare il Trentino Alto Adige.

Un paradiso per i bimbi, ma anche e soprattutto per i genitori che possono rilassarsi invece di inseguire i pargoletti per tutta la spiaggia cercando di togliergli la sabbia in ogni parte del corpo, evitando anche che se la mangino. Non parliamo poi dei tantissimi giochi da portare al mare: serve un carrellino solo per trasportarli tutti quanti!

State tranquilli, in montagna eviterete tutto questo. La montagna è infatti la vacanza ideale e rilassante per le famiglie: potrete sostare per prati senza essere costretti sotto l’ombrellone nelle ore più calde e godervi anche tutta la giornata all’aria aperta senza morire di caldo. Scopriamo insieme cos’altro ci può offrire e cosa fare.

Dolomiti in famiglia: quando partire?

Sicuramente nei due mesi estivi più caldi, agosto e luglio. Se riuscite a schivare il brutto tempo con le piogge (di solito si verificano nel tardo pomeriggio o la sera nei mesi più caldi) è sicuramente l’ideale. Cercate di evitare di partire per il mese di giugno: ancora il tempo è instabile e potrebbe esserci ancora freddo. Lo stesso vale per settembre; magari, se siete fortunati, il tempo è bello, ma le giornate sono brevi e la sera arriva troppo presto.

Dolomiti in famiglia: in montagna in bicicletta
Dolomiti in famiglia: in montagna in bicicletta

Una volta scelto il momento giusto per partire potete organizzare la vostra vacanza. Sulle Dolomiti ci sono tantissime cose da fare, una delle più consigliate è andare in bicicletta.

La Val Pusteria per esempio con la bike è perfetta: ci sono piste ciclabili che partono da ogni piccolo paese. Per chi ha bambini molto piccoli e ama fare sport la bici con i seggiolini o con il carrellino è un’ottima soluzione: potete passeggiare allegramente insieme ai vostri piccini senza farli stancare. Dall’altra parte, per i più sedentari, ci sono tantissimi parchi dove potete rilassarvi e nei quali si trovano giochi per tutte le età, da quelli standard a quelli per piccoli ’Indiana Jones’. Se poi vi manca tanto il mare e avete voglia di fare un tuffo ci sono laghi stupendi, alcuni dei quali balneabili oppure piscine attrezzate.

Se preferite camminare e fare trekking (e comunque avete dei bambini molto piccoli che ancora non passeggiano) allora potete utilizzare il marsupio o lo zaino-porta bambini.

Dolomiti in famiglia: un viaggio che fa sorridere bimbi e grandi
Dolomiti in famiglia: un viaggio che fa sorridere bimbi e grandi

Le Dolomiti sono una meta ideale anche per quel che riguarda la scelta dell’alloggio. Se volete passare una vacanza all’insegna del relax e senza troppi pensieri, c’è la possibilità di scegliere tantissimi alberghi che prevedono la formula della mezza pensione. In questo modo non bisogna pensare a preparare la cena, con la possibilità di rimanere in albergo, dopo aver camminato o pedalato tutto il giorno.

Dolomiti in famiglia: residence o campeggio?

Se volete risparmiare un po’ ci sono anche moltissimi residence; il gioco non vale comunque la candela: spenderete poco di più in hotel, ma almeno sarete rilassati veramente: questa è la vacanza! Inoltre, ci sono tantissime aree attrezzate per i camper o campeggi; se vi trovate a viaggiare con questi non farete di certo un buco nell’acqua.

Parliamo ora del viaggio per arrivare sulle Dolomiti. Ovviamente dipende da quale sia il luogo di partenza, sicuramente, da Roma in giù non è proprio una passeggiata. Se viaggiate con bambini piccoli, il consiglio è quello di partire durante la notte: i piccini dormiranno in macchina e al loro risveglio sarete giunti a destinazione. Certo, per chi guida non è la soluzione più rilassante del mondo perché i vostri figli saranno attivissimi per tutta la giornata, mentre voi stanchi, moribondi, molto probabilmente, non vedrete l’ora di mettervi a letto. Un’altra soluzione più comoda e che potrebbe essere un buon compromesso per grandi e piccini è, sicuramente, il treno. In Alto Adige, ad esempio, sono efficientissimi e rendono gli spostamenti più semplici.  I turisti che soggiornano nelle strutture alberghiere per più di una settimana possono viaggiare gratuitamente … detto ciò non resta che partire: buone vacanze!

Commenti

Redazione

Seguici su Facebook